LA COLLANA

Vi arriva il poeta
e poi torna alla luce con i suoi canti
e li disperde

Di questa poesia
mi resta
quel nulla
d’inesauribile segreto.
(G. Ungaretti, Il Porto Sepolto)

portosepolto è una collana di poesia della casa editrice peQuod, la cui curatela è affidata a Luca Pizzolitto.

portosepolto vuole essere una sorta di piccola bottega artigiana, uno spazio in cui prende forma la lentezza del lavoro poetico vissuto e condiviso tra il curatore della collana e l’autore: da qui la scelta di far uscire massimo 5 titoli ogni anno, usare materiali di pregio ed una grafica minimale che caratterizzi sia la collana che il singolo libro prodotto.

portosepolto pone al centro della propria ricerca poetica la parola che, seguendo il pensiero di Bonnefoy, è una parola capace di essere civitas, luogo, dimora; una parola che definisce l’esperienza quotidiana del vivere, si fa tensione e ricerca e, per questo, non ci sta a ridursi, a chiudersi in un geometrico recinto privo di orizzonte.

Una parola che è cura verso l’intima natura delle cose, attenzione per ciò che è, agli occhi dei più, infinitamente piccolo, quotidianamente trascurabile.

I libri della collana (così come tutti i libri peQuod) sono distribuiti, a livello nazionale, da Messaggerie Libri.

Per qualsiasi informazione, necessità di chiarimenti potete scrivere a portosepoltopequod@gmail.com


I TITOLI DELLA COLLANA 


 
 01 | Pietro Romano, "Feriti dall'acqua"


02 | Annalisa Ciampalini, "Tutte le cose che chiudono gli occhi"


03 | Rossella Renzi, "Disadorna"

Post popolari in questo blog

Bruno Piccinini: il poeta che ha esordito a settant'anni

"Onore ai vivi" di Giovanni Peli: una nota di lettura di Mara Venuto

Francesco Tomada: cinque poesie da "Affrontare la gioia da soli"